Valsecchi 1918

Valsecchi 1918_icon

Stick, piccoli bastoni mirabilmente lavorati, tenuti insieme da giunti tecnologici: sono l’anima di una collezione che nasce da riferimenti chiari, il lavoro, il rigore, l’eleganza, l’ironia dei maestri del design. Le citazioni sono sottotraccia (il tavolino-servomuto è un richiamo affettuoso, il moretto veneziano che ti offre la tazza di caffè, ma irriverente: col cappello sul tavolo, è Pinocchio!). La tecnologia non è ostentata, né fine a sé stessa, il poggia schiena smussato per migliorare il comfort, i piedi calzati da scarpette morbide, silenziose, e lavabili, infine, parametro inderogabile, la leggerezza, non solo fisica. Di più, sarebbe inutile; di meno, impossibile. Un anno di lavoro e complicità (crea e distruggi!) con il grande inquieto Enrico Baleri, e una grande intesa con i Valsecchi, e tutte le loro “capacità di fare” per un’identità pulita, e dire finalmente: una sedia è una sedia, una sedia, una sedia... Il 2012 inizia con la nuova direzione artistica affidata a Nicola De Ponti (figlio di Antonia Astori, ndr Driade)

Valsecchi 1918_image
  • APPENDIABITO STICK
    APPENDIABITO STICK
    Valsecchi 1918
    416.00 € (incl.VAT)